Social Innovation

GenerAzioni: sistemi inter-istituzionali per prevenire l’esclusione sociale delle famiglie dei 37 Comuni ATS VEN_09

 

Il progetto, finanziato con DGR 69/23, intende creare Linee Guida e Protocolli di Intesa di presa in carico per la modellizzazione delle Equipe multidisciplinari-EM Interservizio con tecniche di decision making per generare qualità nella risposta familiare e sociale ai bisogni con la volontà di costruire un contesto ben–trattante. Il modello organizzativo di lavoro proposto si fonda sull’integrazione e interdisciplinarietà come un luogo inclusivo di co-decisionalità, con l’utilizzo di un linguaggio che accomuni tutti gli attori coinvolti. Il miglioramento della governance territoriale integrata potrà essere attuato attraverso lo strumento della Equipe Multidimensionale che opererà in ottica di garantire le azioni, in una logica trasversale unitaria. L’approccio bioecologico permetterà un sostegno olistico basato su un miglioramento della presa incarico/ accompagnamento delle famiglie in situazione di vulnerabilità, e sulla individuazione precoce delle famiglie multiproblematiche (modello ecologico di valutazione e progettazione).La progettualità prevede l’attivazione di processi che abbiano come esito conclusivo il determinarsi di una collaborazione fattiva e costante tra servizi privati, pubblici e del privato sociale. Tutte le azioni implementate svilupperanno connessioni/integrazioni che faciliteranno la costruzione di una comunità capace di superare e prevenire le condizioni di povertà educativa, relazionale ed economica. Il progetto, attraverso i suoi interventi, intende creare rete integrata di collaborazioni tra i comuni dell’Ambito VEN_09, i servizi socio sanitari e terzo settore, e una definizione di protocolli e linee guida per la creazione nuove prassi per affrontare le multiproblematicità delle famiglie con minori.

Destinatari
I destinatari della componente 1 saranno principalmente gli operatori sociali e i funzionari dei 37 comuni che compongono l’Ambito VEN_09 e gli operatori sociali e funzionari dell’ULSS/ distretti che operano nel territorio dell’ATS. Saranno inoltre coinvolti tutti i soggetti che operano nella ampia rete territoriale come ad esempio gli operatori degli Enti del Terzo Settore che promuovono e attivano azioni e interventi a sostegno dei minori e delle loro famiglie. Inoltre, i soggetti che, pur operando in ambiti diversi, collaborano con la PA nel sostenere lo sviluppo di una comunità inclusiva come il CPI, le scuole, le associazioni del territorio. I destinatari della componente 2, invece, sono le famiglie multiproblematiche con minori  individuate dall’equipe costituita durante la componente 1 del progetto. Tali famiglie beneficeranno di servizi messi a disposizione attraverso dei voucher. Tali servizi saranno valutati ad hoc a seconda delle necessità individuate, attraverso l’impiego di un case manager capace di garantire la ricomposizione dei bisogni-interventi per la famiglia.

 

 

Scopri l’evento SEMINARIO progetto “INSIEME” del 15 Febbraio

 

 

AVVISO pubblico di selezione per una borsa di animazione territoriale

FSE+ PR VENETO 2021-2027 Obiettivo “Investimenti per l’occupazione e la crescita” DGR n. 69 del 26 gennaio 2023

“INSIEME: Implementazione di Nuovi Sistemi Inter-istituzionali e di Equipe Multidisciplinari per prevenire l’Esclusione sociale delle famiglie”

Il progetto mette a disposizione una Borsa di Animazione Territoriale

La borsa di animazione territoriale ha la finalità sostenere la creazione operativa della rete, contattando e dedicando tempo alla costruzione di una relazione con i diversi stakeholder coinvolti nella rete e nella realizzazione delle attività progettuali, aiutarli nell’esprimere le esigenze di innovazione sociale legate ai propri ambiti, presentare le opportunità di progetto e agganciarli per costruire l’offerta territoriale di servizi.

La borsa avrà una durata di 12 mesi ed è destinata sia a soggetti disoccupati che occupati. In quest’ultimo caso l’attività lavorativa svolta dal destinatario della borsa

Scadenza bando entro la giornata di lunedì 4 marzo 2024